Il Norcino

Storia e tradizioni della norcineria

Le origini della Norcineria sono spesso ricondotte all’Antica Roma, più precisamente alla dinastia dei Flavi. A quel tempo l’imperatore Vespasiano (9-79 d.C.) di ritorno dalle guerre di conquista nella terra di Gerusalemme, decise di riportare in Italia gli schiavi e di impiegarli per l’allevamento e la lavorazione dei suini. Il periodo più fiorente per la professione del norcino va dal XII al XVII secolo. Questa tradizione si radicò in particolare nella Valnerina in Umbria, ma anche in diverse altre città.

Si trattava di un mestiere stagionale: il maiale, infatti, si uccideva una volta l’anno, durante l’inverno, ed è proprio questa la stagione di attività dei norcini.

Da Roma o dalla Toscana, i commercianti si recavano a Norcia in occasione della “Fiera di Ferragosto” per reclutare nuovi garzoni al grido di “sentimpo’!”, frase con cui si riferivano ai possibili giovani da assumere.

Tradizionalmente i futuri norcini venivano avviati alla professione dopo un periodo di apprendistato (come spesso accade tuttora). La strada da seguire era questa: da garzoni si veniva promossi a spellatori, poi a insaccatori, a macellai, ad aiuto commessi, a mezzaroli (soci a metà) e infine a bottegai autonomi o negozianti.

Una curiosità: il termine “norcino”, nel Medioevo, si sovrapponeva anche alla figura del chirurgo.

I norcini, dotati di grandi abilità manuali nella lavorazione delle carni eseguivano con successo piccoli interventi chirurgici: in particolare l’incisione di ascessi, l’estrazione di denti o la castrazione di fanciulli da avviare alla carriera lirica come “voci bianche”.

Questo portò a identificare queste figure, con toni dispregiativi da parte dell’ambiente medico, come “sostituti” dei chirurghi.

Nel tempo questa arte è stata tramanda di padre in figlio fino ai nostri giorni.

Il norcino come custode della tradizione.

Si tratta di un mestiere cui ci si dedica con particolare cura e trasmessa spesso a figli e nipoti, mantenendo vivi saperi preziosi e tradizioni antiche.

Per assaggiare i salumi di Norcia prodotti come vuole la tradizione collegati al nostro sito https://www.ilnorcino.net/salumi.di.norcia/Per approfondire e conoscere altre interessanti notizie sul territorio.

Scopri altre news sul norcino: https://web.valnerinaonline.it/category/offerte/il-norcino/