Errani lascia l’incarico e saluta i sindaci riuniti in comitato istituzionale a Norcia. “Con me un pezzo di cuore, siete un grande popolo; certo nella riuscita della ricostruzione”

Comitato istituzionale convocato a Norcia presso il nuovo centro polivalente, dalla Presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, presente anche il Commissario per la ricostruzione Vasco Errani, prossimo a lasciare l’incarico. Presenti i sindaci del cratere del sisma ed altri primi cittadini umbri e il prefetto della Provincia di Perugia, Dott. Raffaele Cannizzaro e il neo prefetto della Provincia di Terni, Dott. Paolo De Biagi.

Il Sindaco di Norcia, Nicola Alemanno si è fatto portavoce delle istanze dei colleghi ponendo alcune questioni tra le quali riguardanti le infrastrutture, la ricostruzione pubblico e privata, e anche la delocalizzazione alberghiera, poiché il territorio vive essenzialmente di turismo. Alemanno poi ringrazia “di cuore il Commissario Errani per aver lavorato con noi fianco a fianco in questi difficili mesi, non avendo fatto venir meno la sua vicinanza”

Dopo un breve punto della situazione fatto dall’architetto Alfiero Moretti e dalla Presidente Marini secondo cui “per ricostruire un nuovo futuro, dipenderà da come gestiremo la ricostruzione ma oggi possiamo contare sulle certezze”, si è aggiornato il tavolo tecnico nei prossimo giorni a Foligno.

L’occasione di oggi è stata anche un momento per salutare e ringraziare il Commissario Errani che lascia l’incarico come ‘già programmato da tempo’; suo sostituto designato il Sottosegretario De Micheli.

“I problemi posti dal Sindaco sono giusti, ma nessuna ordinanza può rispondere pienamente: con un impianto chiaro e con un chiaro obiettivo, in onestà e trasparenza, occorre trovare soluzioni flessibili, che aderiscano alle necessità”. Così Errani nel suo saluto, e nel constatare come questa “per la dimensione del danno, complessità e articolazione è la più grande tragedia degli ultimi 100 anni” si dice sicuro che “la ricostruzione riuscirà, perché siete una gente forte, gente di montagna. La fiducia sarà il motore della ricostruzione, così come ad essere protagonisti dovranno essere i Comuni, le Province, le Regioni, le comunità, insomma i territori.

Per me è stata un’ esperienza umana molto importante – continua – vivere il terremoto in altro territorio che non si conosce è diverso, nell’ intrecciare le relazioni umane di cui voi non difettate. Qui ho conosciuto un grande albergatore, un Sindaco con una grande formazione politica seppur diversa dalla mia. Mi porto dietro un pezzo di cuore – conclude Errani – grazie per aver consentito che in questo momento di criticità sei punti di riferimento mi avete spiegato che ha senso lavorare per le istituzioni e per noi comunità”.

Al commissario è stato donato un libro sull’ Umbria dalla Presidente Marini e una copia della regola di San Benedetto, stampata in pergamena a Subiaco, da parte del Sindaco di Norcia, Nicola Alemanno a nome di tutti i sindaci.

vasco errani a Norcia