Grande successo per la passeggiata sensoriale organizzata dall’Unione Italiana Ciechi alle Cascate delle MarmorePasseggiata sensoriale alle Cascate delle Marmore

Primo dei tre appuntamenti in programma, promossi all’interno del progetto nazionale dell’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità

TERNI, 29 GIUGNO 2018 – In tantissimi mercoledì sera hanno partecipato alla  “Passeggiata sensoriale” alle Cascate delle Marmore, il primo degli eventi promossi dall’Unione italiana ciechi e ipovedenti – Sezione di Terni nell’ambito del progetto ‘La prevenzione non va in vacanza’ promosso dalla Iapb (Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità) in tutta Italia. Iniziativa che ha come tema centrale la prevenzione delle malattie oculari.

Passeggiata sensoriale alle Cascate delle Marmore“XI° Urban Trek Sensoriale”, questo il titolo dell’iniziativa che ha visto protagoniste famiglie, bambini e ragazzi in una passeggiata sensoriale, ecologica e culturale lungo le cascate, organizzata da La Tribù in Movimento dell’A.s.d. Athletic Trek Interamna in collaborazione con l’Unione italiana ciechi e ipovedenti – Sezione di Terni.
Una camminata di circa un’ora dove hanno partecipato anche gli amici a 4 zampe.


Vedere con le Mani, con i Sensi e con il Cuore, è stato l’obiettivo di questa passeggiata sensoriale, che attraverso il silenzio ha dato modo ai partecipanti di ascoltare attentamente quello che li circonda. I partecipanti sono stati accompagnati da persone esperte come:
Marco Cincinelli, preparatore atletico e Dario Colarieti, tecnico regionale Fit Walking e Survival UsAcli “Coni”.

 

Passeggiata sensoriale alle Cascate delle Marmore

«Prevenzione e diagnosi precoce sono fondamentali – hanno spiegato i responsabili della UIC di Terni – soprattutto per alcune malattie oculari, come il glaucoma o la maculopatia, per le quali le possibilità di trattamento sono limitate. Lo scopo è proprio quello di far comprendere alle persone la grande importanza della prevenzione: molte patologie, se non diagnosticate tempestivamente, possono causare seri abbassamenti della vista e nei casi più gravi anche portare alla cecità».


È stata un’esperienza unica per tutti, per salutare l’arrivo dell’estate e aprire “gli occhi” alla prevenzione delle malattie oculari.
L’Unione italiana ciechi e ipovedenti sarà impegnata per tutta l’estate, anche con altri due eventi: la ‘Festa delle Acque’ sul lago di Piediluco (30 giungo-8 luglio) e la prima edizione dello ‘Street food at the waterfall’ al Belvedere superiore della Cascata delle Marmore (27-28-29 luglio).