Cerreto di Spoleto

“Mens sana in corpore sano” per il percorso della Regione Umbria

Il percorso promosso con un progetto finanziato dalla Regione Umbria: Mens sana in corpore sano. Vivi la Valnerina con tutti i sensi.

Riepilogo post convegno

Progetto “Remedium Animarum”

“Mens sana in corpore sano”, mai parole furono più appropriate per presentarvi il percorso realizzato grazie al finanziamento della Regione Umbria a valere sul fondo POR FESR 2014/2020 Azione 8.7.1.

Un percorso che ci riporta negli usi e nelle tradizioni della popolazione del passato in ambito medico e curativo, in particolare all’utilizzo dell’acqua sulfurea e delle erbe offerte dal contesto abitativo.

Ed oggi se ci guardiamo intorno ritroviamo il bisogno di ricorrere a questi prodotti naturali, in quanto viviamo nella consapevolezza e ne sentiamo sempre più la necessità. Il tratto parte da Borgo Cerreto in corrispondenza della Chiesa di San Lorenzo per poi salire verso Cerreto di Spoleto attraverso la storica Costa un tempo usata anche per andare a scuola.

Quì ritroviamo il CEDRAV con l’Orto del Ciarlatano, quindi la cura delle erbe, poi abbiamo il Museo del Ciarlatano, ovvero “La Cura con le
Parole”. Proseguiamo a piedi attraverso la Piazza G.G. Pontano, percorriamo il sentiero di Forcatura, fino a scendere verso Triponzo, quindi abbiamo “La Cura con il moto”.

Infine raggiungiamo Le Terme di Triponzo, dove ritorniamo alla cura con l’acqua.

Con l’occasione sono stati premiati gli studenti per il concorso “Il Drappo del Ciarlatano” e si è svolta una rassegna di poesie sul tema dell’acqua, elemento centrale della “Via della Cura”.


Comunicato stampa

Come star bene? Con una frase latina: “Mens sana in corpore sano” si può pensare di creare un percorso. Il giorno 23 Aprile verrà inaugurato il percorso del comune di Cerreto di Spoleto, esposto nel progetto “Remedium Animarum”, presso il Teatro Comunale di Cerreto di Spoleto. Il percorso è denominato: “La Via della Cura“, andiamo a scoprire il perché.

convegno la cura delle anime

“Mens sana in corpore sano”, mai parole furono più appropriate per presentarvi il percorso realizzato grazie al finanziamento della Regione Umbria a valere sul fondo POR FESR 2014/2020 Azione 8.7.1.

Un percorso che ci riporta negli usi e nelle tradizioni della popolazione del passato in ambito medico e curativo, in particolare all’utilizzo dell’acqua sulfurea e delle erbe offerte dal contesto abitativo.

Ed oggi se ci guardiamo intorno ritroviamo il bisogno di ricorrere a questi prodotti naturali, in quanto viviamo nella consapevolezza e ne sentiamo sempre più la necessità.

Le tappe del tracciato

Il tratto parte da Borgo Cerreto in corrispondenza della Chiesa di San Lorenzo per poi salire verso Cerreto di Spoleto attraverso la storica Costa un tempo usata anche per andare a scuola.

Quì ritroviamo il CEDRAV con l’Orto del Ciarlatano, quindi la cura delle erbe, poi abbiamo il Museo del Ciarlatano, ovvero “La Cura con le Parole”.

Proseguiamo a piedi attraverso la Piazza G.G. Pontano, percorriamo il sentiero di Forcatura, fino a scendere verso Triponzo, quindi abbiamo “La Cura con il moto”.

Infine raggiungiamo Le Terme di Triponzo, dove ritorniamo alla cura con l’acqua.

Si riporta di seguito il programma dei due giorni 23 e 24 Aprile.

L’Amministrazione del Comune di Cerreto di Spoleto

Ovviamente poi possiamo promuovere il percorso per ritornare alle nostre automobili. Ad esempio completando il percorso con il rientro tramite un tratto del fiume Nera e il passaggio nel percorso della ExFerrovia Spoleto Norcia.

Scopri l’itinerario completo (anche con il ritorno) alla pagina dedicata ai Sentieri della Valnerina

In Valnerina ci sono centinaia di sentieri che vengono percorsi da secoli dai pastori locali per attività come la transumanza stagionale o per le uscite quotidiane per il pascolo delle pecore (e li puoi vedere con le giornate di Caseifici Agricoli). Alcuni sentieri sono usati dai cacciatori per le attività venatorie e altri vengono invece utilizzati dai cavatori di tartufi.

Tutti questi sono i #SentieriDellaValnerina, tante strade da percorrere con calma in un giorno o in un periodo più lungo. Se vuoi partecipare a delle