Proseguono a Scheggino le iniziative per le festività natalizie. Fino al 7 gennaio sarà possibile visitare i presepi allestiti nel borgo, all’interno dello spazio Arte Valcasana e nel resto del paese. Tra le Natività più caratteristiche, quella lungo la Fiumarella, il piccolo corso d’acqua che attraversa il paese. li santi de nataleMentre all’interno dello spazio espositivo (che ospita in contemporanea anche la mostra dell’artista toscano Skim, al secolo Francesco Forconi) sono esposti i presepi realizzati dagli studenti dell’istituto “R. Battaglia” di Norcia, dalla scuola dell’infanzia di Scheggino, dalla scuola elementare di Sant’Anatolia di Narco, da quella di San Martino in Trignano e dalle strutture della cooperativa sociale Il Cerchio.

Ma l’appuntamento più atteso per i bambini è la festa della Vecchierella, con il sostegno dell’amministrazione comunale. Il giorno dell’Epifania, sabato, la befana arriverà nella frazione di Ceselli, al centro polivalente, alle ore 16 e porterà doni a tutti i piccoli residenti nel territorio comunale, accompagnata da un pomeriggio di animazioni. Domenica 7 gennaio, invece, sempre a Ceselli, alle ore 17, è in programma “Li santi de Natale”, storie, riti e musiche del periodo natalizio, con Mirko Revoyera e Sondiumbra trio. Si tratta di una rappresentazione musical-teatrale sui rituali e sulle tradizioni del periodo natalizio compreso tra Santa Barbara (4 dicembre) e Sant’Antonio (17 gennaio). Un attore e tre musicisti ripercorrono le festività del Natale in Valnerina, tra foconi, natività, canti, santi, pasquarelle e vecchierelle, con lo stile dei cantastorie tradizionali.