Cucina Norcineria Laudani

La pizza pasquale

Scopri la pizza pasquale, in versione dolce o salata al formaggio, da accompagnare con la corallina o con la lonza.

La pizza pasquale (“Easter Pizza” in English) è la nostra “torta di Pasqua” e viene preparata in maniera differente da persona a persona, da famiglia a famiglia.

pizza pasquale tradizional easter pizza

Prodotti da forno e salumi, perfetti per la Pasqua

Le due tipologie della pizza pasquale

La suddivisione è principalmente data dagli ingredienti principali: c’è la versione salata e la versione dolce.

La diffusione

Questo prodotto alimentare è tradizionale, ovviamente nel periodo di Pasqua, di due regioni del centro Italia: in Umbria e nelle Marche. In primo luogo in Umbria, spesso, si chiama anche Torta Umbra. Nelle vicine Marche, anche se meno diffusa, è chiamata la Crescia Brusca. Ci sono poi degli esempi di torte al formaggio anche in Abbruzzo e in Campania, ma si tratta di prodotti abbastanza differenti.

La nostra pizza al formaggio è specialità diffusa in tutta l’Umbria e anche nelle Marche, come detto ed è un Prodotto Agroalimentare Tradizionale (PAT) dell’Umbria. I PAT fanno parte delle ricette più legate al territorio.

La versione dolce di questo prodotto tipico di Pasqua si è sviluppata quasi esclusivamente in Valnerina, nella zona dove la mattina di Pasqua si consuma con uova sode, con un po’ di salumi e con tutta la famiglia riunita nella stessa tavola.

Il nome

Il nome principale è sicuramente Pizza di Pasqua, ma moltissimi la chiamano anche TORTA DI PASQUA o PIZZA AL FORMAGGIO o TORTA DOLCE o PIZZA DOLCE o CRESCIA BRUSCA. Quest’ultimo nome è usato praticamente solo nelle Marche.

Come gustare al meglio la pizza

Ovviamente la pizza pasquale è da mangiare “a Pasqua” e vi consigliamo di farlo in quel giorno, durante la colazione di Pasqua, oppure pochi giorni prima o pochi giorni dopo. Si tratta, solitamente, di un prodotto artigianale, da forno, con pochi giorni di conservazione dopo la preparazione.

La torta dolce è ottima così come è, da sola, ma è altrettanto gustosa se abbinata alla CORALLINA. A Norcia si consuma sempre questo dolce insieme al salame tipico di Norcia. Essendo un prodotto dolce, comunque, si abbina benissimo anche ad un “dopo pasto” e risulta davvero perfetta per essere mangiata con le consuete uova di cioccolato di Pasqua.

La torta salata, esclusivamente fatta con il formaggio, è da abbinare ad un tagliere di salumi. Sempre questa torta salata si accompagna benissimo con del capocollo stagionato (chiamato anche lonza) e va rigorosamente consumata non fredda di frigo, è perfetta a temperatura ambiente o leggermente calda.

Acquista subito la tua PIZZA, dolce o salata, oppure scegli una CONFEZIONE DI PASQUA come quelli che puoi vedere qui di seguito (clicca sull’immagine per vedere tutte le proposte)

La tradizione a Norcia, mantenuta dal Monastero di Sant’Antonio