Cascia

La Notte dei Santuari a Cascia e Roccaporena

COME SE VEDESSERO L’INVISIBILE

La Conferenza Episcopale Italiana con i suoi diversi uffici, il Collegamento Nazionale Santuari hanno dato il via, per la prima volta, all’iniziativa LA NOTTE DEI SANTUARI

Tutti i Santuari in Italia, che hanno aderito, alle ore 22:00 accenderanno un braciere davanti alla porta del Santuario

Nella giornata di sabato 1 giugno, la comunità di Roccaporena e di Cascia, aderisce all’iniziativa di La Notte dei Santuari: un’iniziativa che ha l’obiettivo di unire tutte le persone in un cammino di fede adatto ad ogni cristiano e ad ogni vocazione.
Il tema è COME SE VEDESSERO L’INVISIBILE.

Programma di Cascia

Si effettuerà il primo incontro alle 21.30 all’inizio del Viale di Santa Rita.

Successivamente, a partire dalle 22, ci sarà l’accensione del braciere e un momento di riunione, all’interno della Santuario con Parola di Dio, testimonianze vocazionali, canti e presentazione dell’arte nel Santuario.

Programma di Roccaporena

Si effettuerà il primo incontro alle 22.00 davanti alla basilica di Roccaporena con una breve catechesi dal punto di vista artistico, storico e spirituale con, contestualmente, l’accensione del braciere e partenza del pellegrinaggio (ore 22.45) che giungerà a Cascia alle 00.15.

ore 24,15 arrivo in Basilica S. Rita e Adorazione Eucaristica
Successivamente all’arrivo nel Santuario ci sarà l’adorazione Eucaristica, la benedizione e la conclusione della cerimonia intorno alle 01.00.

La manifestazione porterà tutti i Santuari in Italia che hanno aderito ad accendere il loro braciere alle ore 22:00, sempre davanti alla porta del Santuario.

PROGRAMMA SCHEMATICO

Il santuario di Santa Rita si è organizzato così

A Cascia

ore 21:30 appuntamento all’inizio del viale
alle ore 22:00 accensione del braciere davanti alla porta della Basilica in chiesa testimonianze canti e presentazione dell’arte nel santuario
alle ore 24:00 incontro con i pellegrini provenienti da Roccaporena.

A Roccaporena

ore 22:45 partenza del pellegrinaggio a piedi.
ore 24,15 arrivo in Basilica S. Rita e Adorazione Eucaristica

La motivazione

Questa iniziativa è stata voluta perché si conoscesse la ricchezza di tantissimi Santuari sparsi per tutte le Regioni d’Italia; la prima conoscenza è sicuramente quella delle costruzioni artisticamente belle e poi tutta la ricchezza dell’arte con cui si sono abbelliti i Santuari.
La devozione popolare verso la Madre di Dio e le Sante, (come santa Rita) e Santi  si è espressa anche con una grande bellezza artistica.Chiaramente il motivo  ancor più importante è quello di far conoscere  la spiritualità che ogni santuario esprime e insieme tutta la forza di attrazione che questa esercita sulle persone.I Santuari la notte, tra il 1  e il 2 giugno, sono aperti per tutti, tutti: anche per coloro che sono amanti solo della bellezza dell’arte.