news

Internet in Valnerina: qual è la situazione attuale?

Negli ultimi anni, l’Italia ha investito molto nel cablaggio di comuni e città in precedenza sprovviste di connessioni a banda ultra larga, portando la fibra ottica a milioni di italiani.

Internet è divenuto, negli ultimi anni, un elemento essenziale nelle nostre vite. Grazie a un computer, a un telefono e a una connessione alla rete, siamo oggi in grado di lavorare, studiare e accedere a risorse fino a pochi decenni fa inimmaginabili. Inoltre, le connessioni a banda larga consentono anche di ascoltare musica in streaming, guardare serie TV e film, partecipare a videoconferenze e molto altro ancora, il tutto senza incorrere in video lenti o riprodotti a scatti. Ciò è in larga parte possibile grazie al grande lavoro di ampliamento e potenziamento delle reti italiane, fino a pochi anni fa ancorate all’ormai obsoleta ADSL. Lo splendido territorio della Valnerina, ovviamente, non è esente da questo moto di progresso ed è parte integrante di progetti dediti al miglioramento della rete Internet, di cui si sono rese protagoniste le società OpenFiber e FlashFiber, in collaborazione con il Governo italiano. Qual è, dunque, il quadro attuale della connessione a Internet in Valnerina? Quali benefici comporta l’accesso a una rete veloce? Analizziamolo insieme.

I servizi disponibili sul web

Il web offre numerosi servizi dedicati all’intrattenimento, dai film in streaming ai giochi multiplayer. La scelta è ampia, a patto di avere una connessione dati con prestazioni sufficienti. I giochi di ruolo, altresì detti GdR o RPG, sono molto popolari in Italia e nel mondo, perché offrono a milioni di giocatori la possibilità di immergersi in un mondo virtuale popolato da ogni tipo di creatura e affrontare avventure magiche. Inoltre, i titoli online permettono di connettersi con altri utenti e vivere storie personalizzate, sia nell’antica Grecia, di cui Ikariam, gestionale gratuito accessibile via browser, è solo uno degli esempi validi, sia in ambientazioni fantasy come quelle presenti su World of Warcraft o The Elder Scrolls Online, disponibile per l’acquisto su Amazon per le console di ultima generazione e il PC. Anche lo streaming video è più utile che mai: grazie ad abbonamenti a piattaforme specializzate, come Netflix, Amazon Prime Video, Infinity o Now TV, guardare film e serie TV stando comodamente seduti sul divano di casa propria non è mai stato così semplice e immediato.

IMAGE SOURCE: pexels.com

C’è però un ma: senza una connessione adatta, attività all’apparenza facili si trasformano in un vero e proprio incubo: basta provare ad aprire un video, come quello dedicato al presepe vivente di Arrone, con una connessione lenta per capire a cosa ci si riferisce… Problemi di buffering e cali di frame sono infatti all’ordine del giorno se non si dispone di una linea che viaggia ad almeno 30 Mega. Per fortuna, i video possono essere messi in pausa e lasciati caricare, così come non tutti i giochi utilizzano ingenti risorse di rete per funzionare al meglio. Le risorse disponibili sul browser offrono infatti numerose possibilità di svago in maniera semplice e immediata, dal Sudoku online ai giochi flash per tutta la famiglia, attivi su siti dedicati. Con l’evoluzione delle tecnologie si è riusciti a superare flash e molti provider online di giochi di slot online hanno già “fatto il salto” optando per il protocollo HTML5, che permette di giocare a roulette al poker, senza dimenticare il blackjack e le slot machine, senza dover scaricare app esterne ma sfruttando al massimo le prestazioni nel browser senza ritardi nel caricamento. Anche i giochi istantanei disponibili sul noto social network Facebook sono facilmente avviabili con ogni tipo di connessione grazie al sapiente lavoro di ottimizzazione messo a punto dagli sviluppatori specializzati.

Situazione attuale in Valnerina

Negli ultimi anni, l’Italia ha investito molto nel cablaggio di comuni e città in precedenza sprovviste di connessioni a banda ultra larga, portando la fibra ottica a milioni di italiani. Senza dubbio un netto passo in avanti per privati e aziende, che hanno avuto la possibilità di migliorare la qualità dei servizi offerti al pubblico e potenziare le proprie infrastrutture, puntando alla coesione digitale. In Umbria e, soprattutto, in Valnerina, la carenza di un’adeguata rete dati si è fatta più evidente che mai durante l’emergenza sismica dell’estate 2016, in cui l’esigenza di una connessione prestante era più sentita che mai. Così, a partire dal 2017, Open Fiber e Flash Fiber si sono attivate, in collaborazione con le amministrazioni comunali delle località interessate, al fine di cablare paesi e città in fibra ottica. Tuttavia, il percorso è ancora lungo. Secondo il report di luglio 2018, realizzato da Agcom, la Valnerina rappresenta il fanalino di coda per la connessione in Umbria: vi sono infatti interi paesi sprovvisti di una connessione mentre altri, seppur cablati, non godono in ogni caso di una velocità apprezzabile per gli standard odierni.

IMAGE SOURCE: pexels.com

La differenza con Perugia è palese: nel capoluogo umbro infatti, i cittadini viaggiano a una velocità media teorica di 491 Mbps. Un dislivello ben evidente rispetto a Scheggino, dove metà delle abitazioni risultano disconnesse, stando sempre al report del 2018, mentre il resto naviga a 2 Mbps di media. Situazione diversa per quanto riguarda la rete dati: nel dicembre del 2017, a Scheggino è stata infatti attivata la connessione mobile ultraveloce di TIM, per garantire a cittadini e turisti una rete dati reattiva e performante. Il divario tra aree a densa popolazione e zone difficilmente raggiungibili, soprattutto in merito alla connessione cablata, si fa dunque sentire: l’attivazione del cosiddetto piano BUL, relativo alla copertura delle suddette aree svantaggiate, è però pronto a dare i suoi frutti. La regione, in collaborazione con Open Fiber, si è infatti impegnata nel cablaggio delle cosiddette aree bianche, finora sprovviste di una velocità di rete accettabile. La società punta infatti a cablare almeno il 70 per cento delle abitazioni presenti nella suddetta area, Valnerina compresa, con una velocità pari ad almeno 30 Mbps. Ne è esempio l’intervento a Vallo di Nera, dove Open Fiber ha avviato i lavori per la posa di cavi in fibra ottica, in modo da garantire l’accesso ai servizi digitali con una velocità di 100 Mbps.

Nel prossimo futuro, avere una connessione a Internet performante diverrà più essenziale che mai: dallo shopping al lavoro, un numero sempre maggiore di attività verrà verosimilmente svolto a distanza, in modo da ottimizzare costi e tempistiche. Colmare il divario digitale in tutta Italia è una sfida difficile, ma non impossibile. L’intervento di Open Fiber e Flash Fiber, in stretta collaborazione con il Governo, sta già dando i suoi frutti: non ci resta che attendere.

| © 2016 ABC OnLine di K.C. PI 03152600544 | Informativa Privacy |
E' proibito effettuare il download di contenuti multimediali, la riproduzione non autorizzata e la copia degli stessi senza un consenso scritto dell'autore del POST/PAGINA. Vi invitiamo a contattarci via email a info@valnerinaonline.it

Pin It on Pinterest

Share This

Hey! Condividi?

Se ti piace questa pagina condividila con i tuoi amici.

Shares