Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
Date(s) - 04/08/2018
21:00 - 23:00

Luogo
Piazza San Benedetto

Categorie


Muti a Norcia il 4 agosto per un concerto evento. Alemanno: “data già nella storia della nostra città”

 

Per avere accesso alla piazza ACQUISTARE IL BIGLIETTO QUI:

https://ticketitalia.com/index.php?route=product/product&product_id=1967

 

manifesto riccardo muti a Norcia

info@omaggioallumbria.it

oppure

carla60cianchettini@gmail.com

oppure

sara@valleumbraesibillini.com

 

Presentato nel Salone d’Onore di Palazzo Donini a Perugia il concerto che il Maestro Riccardo Muti terrà a Norcia il prossimo 4 agosto. Un evento che si preannuncia emozionante vista la cornice di Piazza San Benedetto in cui si esibiranno l’Orchestra Giovanile ‘Luigi Cherubini’ e il Coro Costanzo Porta. L’evento gode dell’alto patronato dalla Presidenza della Repubblica; del senato, della Camera dei Deputati, della Presidenza del Consiglio dei Ministri e del Ministero dei Beni Culturali oltre che della Regione Umbria, del Comune di Norcia, dell’ Unicef e di Rai1 .

“Il senso del concerto dell’amicizia toccherà anche Norcia, come lo è stato per L’Aquila e per Mirandola, all’indomani degli eventi sismici che hanno interessato queste città donando la speranza di tornare presto a vivere” dice Laura Musella, Presidente dell’ Associazione ‘Omaggio all’Umbria’. Nel concerto saranno eseguiti brani d’opera tratti dal Macbeth di Giuseppe Verdi “un autore molto amato da Muti e rappresenta il massimo dell’italianità. Sarà un concerto a forte valenza umanitaria con un profondo senso spirituale anche perché eseguito nella terra natale di San Benedetto Patrono d’Europa”.

Il palco sarà allestito davanti al palazzo municipale, di fronte ad una platea di circa 1500 persone ad ingresso libero, nel rispetto di tutti i criteri di pubblica sicurezza.
“Questo è ‘l’evento’ e la nostra Comunità lo vivrà come un momento che passerà alla storia, grazie alla sensibilità dimostrata dal maestro Riccardo Muti che sin da subito si è reso disponibile ad eseguire un concerto nella nostra piazza” afferma il Sindaco di Norcia, Nicola Alemanno che ricorda quando lo scorso hanno ha avuto modo di incontrare il Maestro a Ravenna. “La musica è un linguaggio universale – continua Alemanno – e ringraziamo gli artisti che con grande sensibilità si sono messi a disposizione della nostra Comunità. La cultura è centrale nel processo di ricostruzione e rinascita della comunità – prosegue Alemanno – il dono che ci ha fatto il Maestro Muti nasce dalla determinazione e dal grande lavoro di Laura Musella e dall’ Assesore alla Cultura Giuseppina Perla: è con un grande gioco di squadra che possono arrivare questi risultati”.

Alemanno ricorda che a giorni è previsto l’allestimento del cantiere, con il posizionamento della gru, per la messa in sicurezza della torre civica.

“Voglio ringraziare gli uffici tecnici – prosegue il Primo Cittadino – che si stanno adoperando per far si che la nostra piazza possa risplendere e Sara Coccia, referente del GAL, che si sta prodigando all’organizzazione di questo evento”.

Il Gal Valle Umbra-Sibillini ha nella sua mission quella di promuovere la rinascita del territorio . “Norcia è una città fondamentale per noi e non ci siamo sottratti a dare il nostro contributo” ha detto il Presidente Gianpiero Fusaro.

“Il Maestro Muti è un eccelso direttore di orchestra e un grande italiano che nei momenti di difficoltà accorre” dice Antonio De Rosa Presidente dell’ Orchestra Cherubini che annovera tra le sue fila anche un giovane nursino, Giorgio Baccifava. “I nostri ragazzi hanno circa 25 anni e cambiano in media ogni tre anni – prosegue – abbiamo voglia di abbracciare il popolo dell’ Umbria e di Norcia. Ringrazio il Sindaco Alemanno e l’assessore Perla che sin da subito hanno creduto alla realizzazione di questo evento”. Il concerto sarà trasmesso in diretta da Rai 5 e in seconda serata il 24 agosto raggiungendo così una platea molto ampia. A sottolineare l’importanza dell’iniziativa per Norcia e per l’ Umbria la Presidente dell’ Assemblea Legislativa Regionale Donatella Porzi e l’Assessore alla Cultura Fernanda Cecchini.